Sistemi tecnici e aspetti funzionali delle produzioni neandertaliane Quina e su Callista

Mercoledì, 23 Maggio, 2018 - 10:00
Mercoledì 23 maggio 2018 a partire dalle ore 10, presso il Dipartimento di Scienze storiche e dei Beni culturali, Palazzo Funaioli Mazzi ) si svolgerà un seminario di scheggiatura nell'ambito di
TECNOFOCUS Seminari di tecno-tipologia preistorica all’Università di Siena
 
Sistemi tecnici e aspetti funzionali delle produzioni neandertaliane Quina e su Callista,
Francesca Romagnoli, Javier Baena Preysler, Universidad Autónoma de Madrid
 
con la partecipazione di Attilio Galiberti
 
L'evento consiste in una giornata nel quale vengono presi in considerazione alcuni aspetti della tecnologia utilizzata dall'Uomo di Neanderthal per produrre il proprio strumentario, sia in pietra sia in materia dura animale. L'alta perizia tecnica di questa specie che si estinta circa 35.000 anni fa è dimostrata dalla qualità e dall'efficacia dei suoi manufatti, riguardo ai quali si cerca di ricostruire sperimentalmente le fasi operative. In particolare nel seminario sono presi in considerazione strumenti ricavati da gusci della conchiglia marina Callista chione, funzionali al pari di quelli in pietra, che rappresentano una produzione neandertaliana attestata in pochi altri siti costieri in Italia, oltre alla Puglia in Lazio e in Liguria.
Nel corso del seminario vengono illustrate le sequenze tecniche di produzione ,mediante lezioni frontali, dimostrazioni e sperimentazione pratiche, dando anche ai partecipanti la possibilità di sperimentare personalmente la lavorazione.
 
L'incontro viene coordinato da due colleghi dell'Università Autonoma di Madrid, Francesca Romagnoli e Javier Baena Preslyer, tra i più stimati specialisti sull'argomento, i quali fanno parte del gruppo interdisciplinare che studia i materiali di Grotta del Cavallo. Saranno presenti Attilio Galiberti, già docente del nostro Dipartimento, esperto in tecnologia delle industrie paleolitiche, e Nicoletta Volante docente di Archeologia sperimentale.