Il segreto e lo spazio politico

Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales

CIHAM UMR 5648 – CRH UMR 8558

Université d'Avignon et des Pays de Vaucluse

Università degli Studi di Siena, Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali

 

Incontro internazionale    Colloque international 

Il segreto e lo spazio politico

Siena, 7-8-9  giugno 2017

 

Mercoledì 7 giugno ore 15,30

Dipartimento di Scienze storiche e beni culturali, Via Roma 47, Aula S (ingresso anche da via Fieravecchia)

 

Apertura:   Gabriella Piccinni, direttrice Dipartimento di Scienze storiche e dei beni culturali

INTRODUZIONE: Jacques Chiffoleau (EHESS),  De la nécessité du secret pour construire du public

I sessione: Governare

-           Enrico Faini (Università di Firenze), Secretisque in consiliis astutus. Il segreto e lo spazio politico nella prima storiografia cittadina

-           Pascal Burési (CNRS-EHESS), L'art de gouverner à l'époque almohade ou comment rendre public le secret de la décision

-           Edward Loss (Università di Bologna), Per la salvaguardia dell’onore e del bene comune della città: l’ufficio del Dominus Spiarum fra normativa statutaria e pratica a Bologna (XIV secolo)

 

 

Giovedì  8 giugno ore 9,30

Certosa di Pontignano (Siena)

-           Christian Lamouroux (EHESS), Le Palais et ses secrets dans la Chine des 10e et 11e siècles, d'après les Notes du ruisseau des rêves

-           Julien Théry  (Université de Lyon 2), Indagines non solemnes sive inquisitiones secrete: un aspetto delle procedure papali contro gli 'eccessi' dei prelati (sec. XIII-XIV)

-           Eloi Ficquet (EHESS), Les réclusions spirituelles du roi Iyasu Ier d'Ethiopie (r. 1682-1706): le secret de la prière comme ressort de l'action guerrière?

-           Etienne Hubert (EHESS), Il progetto di una società evidente: il riconoscimento delle cose e delle persone nello spazio politico

ore 15,30

 

II sessione: figure, pratiche, circuiti

-           Roberta Mucciarelli (Università di Siena), La lingua di Nacarino: su delatori e delazioni nell’Italia comunale. Qualche spunto.

-           Michele Pellegrini (Università di Siena), Licet de hiis in instrumento non sit facta mentio. Accordi segreti e margini di non trasparenza nelle relazioni tra oblati, Ospedale e reggimento cittadino a Siena nel primo Trecento

-           Giuliano Milani (Università  Roma - La Sapienza), Matrimoni e segreti nella Firenze di Dante

-           Isabelle Chabot, I segreti di famiglia

 

Venerdì 9 giugno ore 9,30

Certosa di Pontignano (Siena)

 

-           Mathieu Arnoux (Université Paris VII – EHESS), Détruire ou enregistrer: les destins contrastés des archives commerciales

-           Donata Degrassi (Università di Trieste) – Franco Franceschi (Università di Siena),  Segreti di bottega: mito o realtà ?

-           Laura Galoppini (Università di Pisa), E fuse tenuto segreto: mercatura e politica dei lucchesi in Bruges nel tardo medioevo

 

Discussioni con la partecipazione di: Sara Menzinger (Università Roma Tre), Lorenzo Tanzini (Università di Cagliari), Massimo Vallerani (Università di Torino)

 

Conclusioni: Mariavittoria Catanzariti (Università Roma Tre),  Il segreto e le sue forme: legittimazione, disciplinamento, pratiche