Studiare all'estero

Nell'ambito dei cinque anni lo studente ha diverse opportunità di integrare il proprio percorso formativo con uno o più periodi di soggiorno all'estero per sostenere esami, ottenere un diploma di laurea a doppio titolo, o fare un tirocinio. Si tratta di un punto importante, perché consente al giovane studente di ampliare le sue prospettive sia nel campo della formazione, negli ambiti disciplinari su cui intende concentrare la propria attenzione, sia nel campo dell'esperienza professionalizzante, con tirocini mirati. Ogni anno il nostro ateneo apre numerosi bandi fra i quali lo studente può scegliere quelli che più si allineano al proprio percorso formativo.

Quali opportunità di studiare all'estero?
  • Il DSSBC offre diverse opportunità di integrare il percorso formativo. Due sono all'interno del programma Erasmus, che consente ad uno studente europeo di soggiornare in un'università straniera  in un paese dell'Unione per un periodo che va dai 3 ai 12 mesi. Il programma Erasmus si articola in due percorsi:

     

    - Erasmus for studies: lo studente va in un altro ateneo europeo per sostenere almeno 12 CFU. Consigliato per studenti del triennio che hanno l'opportunità di confrontarsi con altri modi di erogare la didattica, sostenere esami, affrontare gli aspetti disciplinari. Il dipartimento ha attivato oltre 50 accordi Erasmus con 15 paesi.

     

    - Erasmus for traineeship: lo studente va in un altro ateneo o presso un'istituzione pubblica o privata o anche un'azienda per fare un'esperienza di tirocinio finalizzata ad un incremento delle competenze professionalizzanti. Consigliato per studenti della magistrale.

     

    - La BORSA dà diritto ad una somma di denaro e all'iscrizione gratuita nell'università ospitante. La somma ricevuta si compone di un fisso mensile, considerata la differenza del livello di spesa, e di una quota variabile in base alla fascia di reddito. La borsa dà inoltre diritto a un corso di lingua e alla pratica di uno sport, presso le strutture dell'università ospitante.

     

     

    - ELAN (European Liberal Arts Network): lo studente va in uno degli atenei facenti parte della rete (11 in tutto - Siena è l'unico italiano) per svolgere un breve percorso formativo (generalmente un semestre) che comprende complessivamente 15 CFU di cui 5 vengono computati alla realizzazione e stesura di un progetto di ricerca. Rispetto all'Erasmus, questo percorso è specifico per le scienze umane e prevede una forte integrazione fra l'argomento del progetto e gli esami da sostenere.

     

    - La BORSA dà diritto ad un contributo economico pari all’entità di una borsa Erasmus (compreso il contributo ministeriale) secondo la seguente tempistica:

    - un acconto pari a 3 mensilità a seguito del ricevimento del certificato di permanenza compilato e sottoscritto dall’Università ospitante attestante la data di arrivo dello studente

    - l’eventuale saldo successivamente alla consegna del certificato di permanenza ufficiale sottoscritto dall’Università ospitante attestante l’effettivo periodo di studio con l’indicazione delle date di arrivo e di partenza. Gli studenti vincitori non dovranno sostenere i costi d’iscrizione presso l’Università Partner, ma dovranno risultare regolarmente iscritti all’Università di Siena.

    Saranno a carico dello studente i costi di assicurazione, viaggio e soggiorno presso la sede estera.

     

     

    - Doppio titolo: il DSSBC ha attivato due percorsi a doppio titolo sulle lauree magistrali in Storia e Filosofia e Archeologia rispettivamente con le università di Grenoble e Rennes2. Il doppio titolo prevede che lo studente soggiorni presso l'ateneo consorziato per un semestre (fino a due semestri per Grenoble) per effettuare un certo numero di esami che sono stati preventivamente concordati fra i due atenei. Al termine lo studente redigerà una tesi di laurea che tiene conto del particolare percorso svolto e otterrà un doppio diploma di laurea valido a tutti gli effetti di legge nei due paesi.

     

    - LA BORSA dà diritto ad un contributo economico pari a una borsa Erasmus (incluso il contributo ministeriale) secondo la seguente tempistica:

    - un acconto pari a 3 mensilità previo invio del certificato di permanenza compilato e sottoscritto dall’Università ospitante attestante la data di arrivo dello studente all’indirizzo internazionale@unisi.it

    - il saldo successivamente alla consegna della documentazione finale.

                Inoltre, verificata la disponibilità finanziaria, potrà essere erogato un contributo a parziale           copertura delle spese di viaggio.

Come partecipare

I bandi hanno generalmente cadenza fissa, che tuttavia può subire qualche variazione. Gli studenti interessati sono invitati a consultare le pagine relative come da elenco sottostante.

 

Per i programmi Erasmus for studies ed Erasmus traineeship

Programmi Erasmus (portale di ateneo)

Cosa fare prima della partenza

Cosa fare durante il soggiorno

Cosa fare al rientro

 

Per il programma ELAN

bando ELAN

 

Per i percorsi a doppio titolo

Bandi doppio titolo

 

Esiste infine la possibilità di attivare attraverso il placement office un tirocinio all'estero al di fuori del programma Erasmus. 

Riferimenti e contatti

Divisione Relazioni Internazionali - via S. Vigilio 6, Siena

Tel. 0577-23 5198 - 5199 - 5201 (mobilità in uscita Erasmus ed Europa)

mail: erasmus.out@unisi.it

Tel. 0577-23 5194 - 5195 - 5196 - 5197 (mobilità extra-Europa)

mail: internazionale@unisi.it

 

Ufficio Studenti e Didattica del Dipartimento - via Roma 47, Siena

Tel. 0577-235526 (Sportello telefonico tutti i giorni dalle ore 12 alle ore 13)

mail: didattica.stobc@unisi.it

 

Il referente per le attività di internazionalizzazione del Dipartimento è il dott. Carlo Citter, a cui ti puoi rivolgere per ogni informazione (carlo.citter@unisi.it)

 

Placement office - Career service

Persone, contatti, orari, indirizzi

Tel. 0577 235388
internship@unisi.it